In escursione per ascoltare il bramito dei cervi


Se avete un sabato libero, fino al 20 ottobre c’è la possibilità di passare una bella giornata al Parco dello Stelvio, per vedere i cervi e sentirli bramire.
Solo qualche informazione: tra metà settembre e metà ottobre i cervi abbandonano la vita solitaria per andare alla ricerca di un harem di femmine, dopodichè fecondarle e scappare nuovamente per un altro anno! Devono perciò conquistare un territorio: raramente ricorrono alla lotta (si spingono incrociando i palchi), diciamo che sono molto diplomatici e ricorrono al solo verso del bramito: chi ce l’ha più bello, forte e convincente, vince. Pensate che il bramito è un verso che assomiglia metà a quello di una mucca e metà a quello di un orso!
La partenza è a Vezza D’Oglio alle 8.00, il ritorno è previsto alle 18.30. In tutta la giornata sarete accompagnati da Giancarlo, guida ambientale di Alternativa Ambiente, laureato in Biologia e Agraria, molto competente anche in ambito geologico. Il costo dell’escursione è di soli 8 euro, e per chi non abitasse lontano c’è anche la possibilità di cenare insieme al gruppo per 15 euro in più. Si parte da circa 1.300 m per arrivare appena sopra i 2.000 m. Sabato ho macinato 20 km (senza grandi pendenze, accessibile ai bambini), arrivando fino al bivacco dove è possibile portarsi da mangiare, cucinare e fermarsi a dormire. Con Giancarlo stiamo organizzando (sarebbe molto bello ma per attuare il progetto bisogna essere almeno in 15, e per ora siamo solo in 4) di andare un sabato sera e fermarci a dormire: dice che la notte si sentono i passi dei cervi vicino al bivacco e si sente forte il bramito: una emozione stupenda, penso! Quindi, chi fosse interessato a unirsi, mi faccia sapere! Stiamo organizzando per sabato 13 o quello successivo.

Posted by
laurarossimartelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *