Sam e Marione

Sam e Marione sono i due cani che ho portato oggi in passeggiata.
Sam è un segugio, Mario (immaginate perchè è detto Marione) è un incrocio fra un chow-chow e un lupo.
Loro “abitano” al canile di Parma.
Sam ha quegli occhioni “da canile”, ti guarda con timore, cammina per abitudine e senza speranza. Sam prende i croccantini appositi per cani anziani o che fanno poca attività; li prende dalle mani, prima però ti guarda perchè non sopporterebbe un’altra fregatura.
Marione è lì da tanti anni, scodinzola mentre passa fra gli altri cani che abbaiano:”Anch’io, anch’io! Oh Marione finalmente anche tu!”. Marione è meglio non toccarlo se non lo conosci, digrigna i denti se lo spazzoli troppo a lungo…quando ti avvicini alla strada piange e va lento…lento…come è giusto che sia alla sua età, ma ha uno spirito fantastico.
Come loro ce ne sono moltissimi altri.
Ogni pomeriggio c’è la possibilità di portarli fuori, 45 minuti. Non tirano, non serve che li tocchi. Unico requisito: una mano e un cuore.
Cosa dite? In 168 ore, trovate 45 minuti da dedicare a queste povere bestiole?
Aspettano solo voi.
Non dico solo a Parma, in ogni comune c’è la possibilità di farlo.

N.B. Il cane della foto non è al canile di Parma

Posted by
laurarossimartelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *