Category Archives: riflessioni 2.0

I limiti della scrittura nell’educazione cinofila

In questi ultimi giorni mi sono trovata di fronte al problema del limite della scrittura: comunicare esclusivamente con un testo è difficile, in quanto manca tutto l’aspetto legato al paraverbale: il tono della voce, la mimica facciale e gestuale. Lo scrittore deve procedere su un binario, a un certo punto deve decidere un aggettivo, un […]

Bambini tra Fango e iPhone

Siamo entrati nella stagione estiva, quindi oggi vi propongo un articolo leggero. Anche se l’argomento svia dalle tematiche che tratto in questa sede, in qualche modo ne fa parte, dal momento che ho già parlato precedentemente di bambini e dell’esperienza con Cavalgiocare.

L’utente invisibile

                  Fin da piccola avvertivo la necessità di prendere la penna e scrivere, la mia emotività trovava nella scrittura la sua forma comunicativa migliore. Poi è arrivata la scuola, con le sue regole, e allora scrivere come si voleva diventava un’evasione, il desiderio di ribellione. Con il […]

Scienziati e comunicatori a confronto

La scusa per cominciare questo post è avvisarvi della rassegna di eventi di Mosaicoscienze su etologia e ambiente. La prossima, alla quale parteciperò è: Venerdì 9 ottobre 2009 – SOLFERINO – ore 21 – Sala Civica: “Gli animalisti artisti: dalle scimmie pittrici ai gatti e agli elefanti”, a cura del prof. Giorgio Celli, Emerito Università […]